Home / RUBRICHE / 15 giugno, ricordando Sergio Endrigo con “Ci vuole un fiore”

15 giugno, ricordando Sergio Endrigo con “Ci vuole un fiore”

“Per fare tutto ci vuole un fiore”
In questa frase c’è davvero un mondo, il mondo, sia quello materiale, tangibile o sensoriale, sia quello invisibile, sia quello più intimo e immanente nell’essere umano.

Sergio Endrigo
In questo video Sergio Endrigo interpreta la sua “Ci vuole un fiore” duettando con sua figlia, Claudia Andrigo, la bambina bionda alla destra dell’artista e con altri bambini in una sorta di sintesi generazionale, di passaggio e trasmissione culturale “giocando”, come è giusto che sia.
Eppure la portata di questa filastrocca a ciclo, cara a molti autori (per citarne solo due eponomi, Angelo Branduardi e Fabrizio de André), cara alla tradizione più popolare, più radicata e ancestrale.
Una forma ritualizzata di condivisione.
Ma la portata di questo brano, nel suo significato che non serve scavare troppo per farlo emergere in tutta la sua pienezza, è un messaggio filosofico, va oltre, diventa quasi un inno al fare ma anche al rispettare, al concepire la grandezza delle piccole cose e al rispetto di equilibri e di rapporti.
Niente di stucchevole: da qualsiasi parte la si guardi e da qualsiasi orecchio la si ascolti, questa canzone è un leggero quanto prezioso gioiello di lirismo.
Le cose di ogni giorno raccontano segreti
A chi le sa guardare ed ascoltare

Non un caso che questo grandissimo artista abbia avuto come autore del testo di questo (e di tanti altri…) brani un certo Gianni Rodari e un certo Luis Enriquez Bacalov, insieme ad Endrigo, come (co)autore della musica.

Ci vuole un fiore e ci vuole anche molta passione e memoria e ricordo: declinazioni di doveri a beneficio di tutti.

Vi invitiamo a visitare i seguenti link:
http://sergioendrigo.com/
http://www.sergioendrigo.it/
https://it.wikipedia.org/wiki/Sergio_Endrigo
http://discografia.dds.it/scheda_titolo.php?idt=794
Print Friendly, PDF & Email

Tags

About El Cid

Check Also

Solitudine e sgomento (Saffo)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *