Home / RUBRICHE / FINANZA RUMORS / Alerion e l’Opa di Edison tramite Eolo srl, e ora Amber? Occhio a Sorgent.e

Alerion e l’Opa di Edison tramite Eolo srl, e ora Amber? Occhio a Sorgent.e

opa-di-edison-su-alerion-cosa-fara-amber-sorgent-e-sara-della-partita

(*)

Pensando a scenari e nulla di più avendo diritto di dire, il delisting su Alerion (Alerion Clean Power spa) deve fare i conti con F2I, che però è presente nel veicolo societario opante di di Edison, cioè Eolo srl, sia e soprattutto con Amber Capital, che “combinazione” vuole, giusto ieri abbia comprato – ovviamente… – fuori mercato (fonte Reuters, http://it.reuters.com/article/itEuroRpt/idITL8N1CJ29J) un 2,68% di Alerion al prezzo di 1,9 euro per azione, incrementando così la sua quota quasi al 18%.
Della partita anche Nelke srl con il 6,8%, sempre che non abbia provveduto anche lei ad effettuare operazioni sulla propria quota.
Per riuscire a raggiungere il delisting sarà quindi inevitabile per Edison ritrovarsi davanti Amber e capire bene i rapporti di forza e di relazione per il caso specifico.
Consideriamo che il prezzo medio di carico di Amber non può essere così più basso da rendere allettante a 2,46 la consegna del proprio pacchetto.
Potrebbe avere un ruolo e un peso, in questo scenario, Sorgent.e, la società padovana partecipata da Amber Capital dal 2011?
La cosa per me certa è che la valorizzazione data ad Alerion, a questi prezzi, salvo altri accordi non incorporati nell’Opa, non può essere allettante per i soci storici e tanto meno per Amber, proprio considerando il trend di recupero di efficienza interna intrapreso da Alerion, oltre alla possibilità di interventi legislativi favorenti il repowering dei parchi eolici.

Un’Opa, quindi, ben al di sotto di una stima del potenziale impatto positivo dei succitati elementi e che può essere premiante per i soci di peso solo se sul piatto, e al di fuori dell’oggetto in sé, ci siano zone o soggetti di incrocio di interesse a loro dedicati. Ipotesi di scuola possibile quanto contenente problematicità rilevanti su più piani.
Da rilevare come, d’altra parte, l’attuale Ceo di Alerion sia di provenienza A2A spa, società dove già edison e Amber hanno avuto modo di trovarsi impegnate.

L’Opa di Edison, quindi, sarà gradita ad Amber? Da tenere sotto osservazione il destino di Sorgent.e, quindi.
L’ampio flottante, unito al regolamento delle obbligazioni emesse da Alerion, è tale da far pensare che l’Opa di Edison non dovrebbe aver fatto poi più di tanto felici tutti i soci, salvo quei pochi fortunati o abili compratori che, stando ai volumi, non si sono affollati a comprare nei mesi precedenti sotto i 2,46.

In questo stato di cose, perché l’Opa possa avere un riscontro utile e coerente per il delisting, occorre che l’opante metta sul piatto o molto di più o ci siano più piatti su cui alcuni soci possano trovare la soddisfazione non espressa dal prezzo. E, questo, è un elemento che gli inglesi definirebbero borderline, molto bordelrine.

 

Marchessisimamente Eolico io, Nobillimo di Ventosità, il Marchese di Isili

(*)

Le opinioni espresse dall’autore di questo post riflettono le sue opinioni al momento della pubblicazione e non rispecchiano necessariamente le idee di questo blog  né sono da considerare come sottoscritte dal blog medesimo, essendo una mera vetrina di opinioni e post.

 

Print Friendly, PDF & Email

About Marchese di Isili

Check Also

Intervista a Giovanni Falcone (da Babele del 12 gennaio 1992)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *