Home / SAID IN ... / Ruins of Empuries

Ruins of Empuries

Ruins of Empuries

Le rovine di Empuries (Empúries) si trovano nel cuore della Costa Brava, nella provincia di Girona, nel comune di l’Escala in Catalogna.  
Empúries è stata antica colonia fondata dai Greci nel VI secolo a.C.
Durante la seconda guerra punica l’area della città greco-iberica, florido centro commerciale, mantenne una condizione di autonomia formale rispetto ai Romani ma, di fatto, entrò sotto la loro influenza e controllo. L’ingombrante presenza dei Romani non si concretizzò in una vera occupazione del sito ma in un parallelo progressivo insediamento in area limitrofa, insediamento caratterizzato dall’elemento militare sia in chiave operativa (presidio di difesa) sia come area assegnata a titolo di compenso di servizio per i veterani dell’esercito romani, per un arco temporale di 20 anni circa, tra il 218 e il 200 a. C.
Il successivo inurbamento strutturato romano portò a decadenza l’antica città greco-iberica, processo che culminò con la nascita di una città propria nel I secolo a.C.
Di rilievo il nome: in catalano Empúries (in spagnolo Ampurias, in greco antico Εμπόριον (Emporion) e in latino Emporiae) il suo nome (vedi la parola italiana emporio) riflette chiaramente la sua vocazione a centro commerciale e luogo di scambio di merci provenienti dalle varie direttrici economiche dell’epoca che si incrociavano in quell’area mediterranea occidentale tra Africa ed Europa.
Questa prosperità derivante dalle attività commerciali vide un brusco arresto quando nel III secolo d. C. la città fu abbandonata e letteralmente scomparve coperta dalla sabbia delle dune. Questo insediamento rimase nascosto per secoli finché nel 1908 cominciarono i primi scavi, che vedono tuttora impegnati gli archeologi, a seguito della continua scoperta ed emersione di strutture- complessi archeologicamente rilevanti.
All’interno di una composita e fitta trama di mura, colonne, strade e resti di abitazioni si possono ancora ammirare resti di mosaici, marmi e dipinti di alto pregio. Degna di nota, tra le altre,  la statua di Asclepio, il dio greco della medicina, che presiede un tempio di fronte al mare.
Per approfondimenti rimandiamo alla voce Empúries di Wikipedia.

 

Anton Ego
Anton Ego

 

 

Print Friendly, PDF & Email

About Anton Ego

Anton Ego

Check Also

Giacinto purpureo, fiore evocato da Saffo come simbolo della persona della donna

Saffo, Il fiore calpestato

οἴαν τὰν ὐάκινθον ἐν ὤρεσι ποίμενες ἄνδρες πόσσι καταστείβοισι, χάμαι δέ τε πόρφυρον ἄνθος … …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *