A Verona sulle tracce di Dante: le Arche Scaligere

Seconda tappa del viaggio della nostra cara Tiziana La Vitola sulle tracce di Dante a Verona

Nella foto le Arche Scaligere sulla cui cima si può notare proprio lo stemma descritto da Dante Alighieri in questi versi
Nella foto le Arche Scaligere sulla cui cima si può notare proprio lo stemma descritto da Dante Alighieri in questi versi

Lo primo tuo refugio e ’l primo ostello
sarà la cortesia del gran Lombardo
che ’n su la scala porta il santo uccello;
ch’in te avrà sì benigno riguardo,
che del fare e del chieder, tra voi due,
fia primo quel che tra li altri è più tardo

Paradiso, canto XVII, v.70-75

In questi versi Cacciaguida predice a Dante che avrebbe trascorso i primi anni del suo esilio a Verona dove sarebbe stato accolto benevolmente alla corte scaligera di cui qui illustra lo stemma, una scala con un aquila sulla cima.

Le parole chiave? Cortesia e benigno riguardo. Considerando che le profezie sono post eventum si può dedurre che Dante a Verona fu accolto bene prima da Bartolomeo Della Scala, figlio di Alberto I e poi da Cangrande.

Particolare dello stemma scaligero
Particolare dello stemma scaligero

Print Friendly, PDF & Email

User Rating: 4.85 ( 2 votes)

About Tiziana La Vitola

Check Also

Storie di fortuna e di altri infortuni linguistici

Fortuna Punto di partenza di questa riflessione è fortuna, caso emblematico di quelle parole che …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.