Home / RUBRICHE / IN PUNTA DI FIORETTO / Eterogenesi del voler far del bene
Marilyn cantava "i diamanti sono i migliori amici delle ragazze". Doni attesi e sperati, doni preziosi. Eppure... I diamanti, come tutti i valori tangibili o intangibili, sanno essere anche i peggiori amici non solo delle donne ma di tutte le persone. non è questione dei soli diamanti, delle ricchezze materiali: anche l'intangibile vive medesimo rischio, anche i beni più umani e morali. L'eterogenesi del voler bene è in questo rischio e nell'accettazione del medesimo.

Eterogenesi del voler far del bene

ETEROGENESI DEL VOLER FAR DEL BENE

Persino i più piccoli, leggeri, preziosissimi diamanti possono pesare come una montagna.
I tesori sanno essere anche fardelli e non è solo questione di loro sterilità o meno: certi pesi si misurano dentro e l’animo può rivelarsi non sempre forte nel reggerli.

Stessa sorte può toccare ai doni di cuore e alle virtù. Tutto ha un suo peso e una sua gravità. Anche nell’umano voler aiutare gli altri e donare sé o parte di sé agli altri, la ricca meravigliosa generosità può essere un’inattesa zavorra per i beneficiari, un incomprensibile gesto agli occhi del mondo.
Eppure non è mai mal riposto l’investimento d’umanità.
L’amore deve solo avere coerenza intima e memoria di propria essenza e saper accettare, per chi dona e per chi riceve, i rischi di eterogenesi che comporta.
L’ironia dell’assurdo e la tragedia del paradosso sono le maschere quando si rivela al mondo l’eterogenesi del voler far del bene.

E’ il sacrificio, davvero in senso etimologico, immanente nel bene.
(G P El Cid)

Marilyn cantava “i diamanti sono i migliori amici delle ragazze”. Doni attesi e sperati, doni preziosi. Eppure… I diamanti, come tutti i valori tangibili o intangibili, sanno essere anche i peggiori amici non solo delle donne ma di tutte le persone. non è questione dei soli diamanti, delle ricchezze materiali: anche l’intangibile vive medesimo rischio, anche i beni più umani e morali.
L’eterogenesi del voler bene è in questo rischio e nell’accettazione del medesimo.

 

Print Friendly, PDF & Email

User Rating: 5 ( 2 votes)

About El Cid

Check Also

Fernando Pessoa: il poeta dell’eteronimo

“Não sou nada                          …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *