Home / SAID IN ... / La storia delle parole: folla
Cosa ci fanno tutti 'sti panni in Piazza del Campo?

La storia delle parole: folla

 

Cosa lega la parola folla al… lavandaio e al suo mestiere?
Il fullo, in latino, è il lavandaio. Ciò che il lavandaio fa, tra le altre cose, è “sottoporre a pressione i panni bagnati perché si stringano e divengano feltrati“: in altre parole, fullare (sempre in latino, ovviamente).

Da questo verbo, che nel frattempo in volgare è diventato “follare“, è stato generato un sostantivo (quel che si dice un deverbale): folla. Un ammasso di cose pressate, accalcate. Ad esempio, quell’insieme di cibi ingeriti che gravano (calcano) nello stomaco.

Cosa ci fanno tutti 'sti panni in Piazza del Campo?
Cosa ci fanno tutti ‘sti panni in Piazza del Campo?

Ed è per questo che “folla” diventa sinonimo di grande quantità, come ad esempio “grande moltitudine di persone accalcate in un unico luogo“.

Print Friendly, PDF & Email

User Rating: Be the first one !

About Zarbock

Check Also

Marina Ripa di Meana: una vita in vetrina

Marina Ripa di Meana – Colazione al Grand Hotel, Mondadori Scrivo di questo libro perché …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *